È un modo di utilizzare l’acqua in funzione curativa che ha come principio fondamentale la provocazione di una reazione caldo-freddo che consente di recuperare le energie vitali.

L’idroterapia provoca in genere un effetto stimolante sulla circolazione e un aumento della pressione vascolare che tende a riequilibrare tutte le funzioni corporee.

L’Abate Sebastian Kneipp (1821-1897) che usò l’idroterapia a scopi terapeutici, si rese conto che la stimolazione caldo freddo dell’acqua sull’epidermide, sposta elevate quantità di sangue in tutte le direzioni, potenziando sensibilmente l’irrorazione vascolare dei tessuti.

In questo modo scompaiono gli spasmi e i dolori, migliora la digestione e gli organi interni diventano più efficienti.

Interessante è l’uso delle spugnature sulla pelle.